Chi siamo


LA STORIA

E' l'Italia del dopoguerra che segna l'inizio della storia dei Soprana. Nel 1946 tre fratelli Adolfo, Roberto ed Edoardo aprono a Valdagno la loro prima gioielleria-orologeria e ottica. Solo dieci anni dopo Adolfo Soprana scende a Vicenza ed apre una gioielleria in Piazza dei Signori. Era il 1956. E' partita così, 50 anni fa, l'avventura della storica gioielleria, un percorso che ha attraversato mezzo secolo legandosi alle persone e alla vita di questa città in ogni suo avvenimento, privato o pubblico. Nel 1973 Adolfo subentra alla antica gioielleria Marangoni e da allora l'azienda ha continuato ad investire nel nuovo negozio, sia dal punto di vista infrastrutturale che culturale. La Basilica diventa così il cuore dell'attività dei Soprana che vi dedicano passione ed energie.

Ma la storia dei Soprana, oltre ad una prestigiosa avventura commerciale, è soprattutto un percorso di passione ed amore per la storia del gioiello e dell'orologeria.

In questi anni si sono susseguite e ripetute moltissime occasioni culturali volute dalla gioielleria che si è sempre interessata a forme concrete di neo-mecenatismo conducendo vere e proprie operazioni culturali per la restituzione di testimonianze uniche della storia vicentina. Soprana ha sempre investito in cultura, non solo sponsorizzandola ma producendo ricerche (come quella sul piano commerciale della della Basilica nell' 800, condotto da Manuela Baruasse), eventi, mostre, concerti, restauri.


IL RESTAURO DELLA CORONA

Nel 2000, in occasione dell'anno giubilare, Soprana ha progettato ed eseguito il restauro della Corona della Basilica di Monte Berico, restituendola ai fedeli e alla città. Corona che rappresenta un'eccezionale testimonianza della grande devozione vicentina e della straordinaria maestria orafa degli artigiani che la eseguirono. Fu proprio Marangoni, da cui Adolfo Soprana acquisì la bottega nel 1973, alla fine dell'ottocento a realizzare la corona che dopo cento anni fu restaurata dal suo ideale prosecutore. Al restauro seguì la pubblicazione di un importante volume e una mostra al museo civico di Vicenza, Palazzo Chiericati di Palladio.


IL RESTAURO DELLA TORRE

L'anno seguente, nel 2001 in occasione del restauro della Torre Bissara (con gli studi documentali della dott.ssa Barausse) è stata realizzata la mostra sui "Seicento anni di storia dell'orologio della torre Bissara" nel gran Salone degli Zavatteri. L'occasione fu propizia anche per reintrodurre la fase della luna che mancava da 200 anni. L'intervento è stato il frutto di un approfondito studio storico e documentale. Nel 2006 in occasione dei primi cinquant'anni della presenza in piazza dei Signori Soprana ha promosso e curato la mostra IL GIOIELLO DI VICENZA al museo diocesano di Vicenza. Oggi Lella e Stefano Soprana, assieme ai figli Matteo e Giovanni, proseguono con al stessa energia e passione questa storia proiettata nel futuro di una tradizione di intense emozioni.


Maggiori Informazioni